Antiscabbia Candioli: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Antiscabbia Candioli

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Antiscabbia Candioli: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

INDICE DELLA SCHEDA

Antiscabbia Candioli: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

ANTISCABBIA CANDIOLI

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

100 g contengono

Principi Attivi: Benzocaina g 2,0 – Benzile Benzoato g 5,0 – p,p’-Diclorodifenil Tricloroetano g 1,5

Eccipienti: Acido Stearico g 7,27 – Polietilenglicole 1550 g 8,34 – Trietanolamina g 1,82 – Sodio Carbossimetilcellulosa g 0,73 – Acqua Depurata g 73,34

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Crema di tipo olio in acqua, per uso esterno.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Il prodotto è indicato nel trattamento delle infestazioni sostenute da Sarcoptes Scabiei (acaro della scabbia) e di tutte le altre forme parassitarie pruriginose.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Applicare il prodotto con una spugna od un batuffolo di cotone, oppure più semplicemente con la mano, direttamente sulle zone colpite (esclusa la testa) frizionando leggermente. In genere un solo trattamento è sufficiente per eliminare in breve tempo l’infestazione. In caso contrario ripetere il trattamento secondo il giudizio del medico. Dopo 24 ore dalla applicazione lavarsi con acqua calda e sapone quindi sostituire completamente la biancheria.

04.3 Controindicazioni

Indice

L’impiego del prodotto è controindicato in quei soggetti che presentino forme di ipersensibilità verso uno o più componenti della formulazione.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Da utilizzarsi solo in caso di infestazioni parassitarie e solo per uso esterno. Evitare il contatto con gli occhi e le mucose : in caso di contatto accidentale, lavare abbondantemente con acqua la parte interessata. Non utilizzare il prodotto su bambini al di sotto di un anno di età.

Avvertenze

Terminato l’impiego, risciacquare a lungo le mani con acqua corrente e sapone. Non contaminare con il prodotto cibi, bevande e recipienti destinati a contenerli. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non sono conosciute interazioni tra il prodotto ed altri medicinali.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Limitare l’utilizzo per il tempo strettamente necessario a conseguire l’eradicazione della parassitosi e comunque sotto diretto controllo medico.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Nessuno

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Il prodotto è normalmente ben tollerato anche a seguito di applicazioni ripetute.

Occasionalmente si può riscontrare un transitorio senso di bruciore e, in soggetti particolarmente sensibili, si possono manifestare fenomeni di natura allergica caratterizzati soprattutto da eruzioni cutanee.

In tal caso sospendere il trattamento ed intraprendere una terapia idonea (detergere la cute con acqua e sapone ed applicare un preparato antistaminico). In questi casi evitare di ripetere l’applicazione.

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non esiste il pericolo di iperdosaggio a causa del ridotto assorbimento e della limitata durata del trattamento. In caso di reazione cutanea, detergere la cute con acqua tiepida e sapone quindi applicare un preparato antistaminico.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

L’attività antiparassitaria del prodotto è da porre in relazione al meccanismo d’azione del DDT: questo si esplica sul parassita tramite un’interferenza con i flussi ionici (coinvolgenti Sodio e Potassio) attraverso le membrane assoniche; ciò determina la comparsa di scariche nervose ripetute, ipereccitabilità, tremori, paralisi e conseguente morte dell’acaro. La presenza del Benzile Benzoato rafforza le proprietà repellenti ed acaricide del preparato mentre la Benzocaina, attraverso il blocco della conduzione degli impulsi delle terminazioni nervose sensoriali, allevia le sensazioni di prurito e bruciore che normalmente accompagnano tali parassitosi.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

-----

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Tossicologia: Per somministrazione acuta (ratti): DL50 per os maggiore di 118 mg/Kg (DDT) (Toxicol.Appl.Pharmacol.1960 – 2 ; 88 e 1969 – 4 ; 515). Per somministrazione acuta per os (ratti, topi e conigli) DL50 superiori a 1770, 1400 e 1800 mg/Kg (Benzile Benzoato) (J.Pharmacol. Exp. Ther. 1948 – 93 ; 26).

Prove di irritazione acuta su pelle sana e scarificata di conigli albini (ceppo New Zealand) con il prodotto in toto, hanno portato a valori di indice di irritazione primaria di 0,08, il che corrisponde ad un risultato di leggera irritazione (secondo gli scores fissati dalla Association of Food and Drug Officials of the United States) (Istituto Ricerche Biomediche A. Marxer).

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

-----

06.2 Incompatibilità

Indice

Non sono note incompatibilità.

06.3 Periodo di validità

Indice

Anni cinque.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Conservare a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore.

Richiudere il tubetto dopo l’utilizzo.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Tubetto in Alluminio da 100 g

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

-----

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

Istituto Profilattico e Farmaceutico CANDIOLI S.p.A.

Via A. Manzoni 2 – 10092 Beinasco (TO)

Officina di produzione:

KLEVA Pharmaceutical Laboratories Ltd.

189, Parnithos Av. – 13671 Atene (Grecia)

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

Codice No 002715023 del Min. San.

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

Data di prima commercializzazione : 1950

10.0 Data di revisione del testo

Indice

-----

FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice